Milano Fashion Week Fall Winter 2020\2021

Da oggi si accendono i riflettori sulla settimana della moda di Milano autunno inverno 2020\2021

Un’altra attesissima edizione della settimana della moda che sbarca dal 18 al 24 Febbraio. La Milano Fashion Week ci riserverà un programma fitto che conta 56 sfilate, 98 presentazioni e 34 eventi, per un totale di 188 appuntamenti.

Tornano le sfilate dei big a rotazione, questa volta ad aprire le danze sarà Gucci il 19 Febbraio, mentre a chiuderle toccherà a Giorgio Armani il pomeriggio del 23 Febbraio.

Nel mezzo, tantissimi altri big che sfileranno mercoledì tra cui Alberta Ferretti, Jil Sander e Moncler. Giovedì 20 Febbraio andranno in scena Max Mara, Prada, Fendi e Moschino.

Venerdì 21 tocca a Tod’s, Emporio Armani e Etro, mentre il 22 sarà la volta di Salvatore Ferragamo e Bottega Veneta. In serata fa il suo coming back in passerella Philippe Plein.

I NUOVI TALENTI DEL FASHION SHOW

Tra i debutti, direttamente da Londra arriva Ports 1961, seguito da Vìen e Gilberto Calzolari che sfileranno supportati da Cnmi. E non saranno i soli, insieme ai nuovi talenti Alexandra Moura, Marco Rambaldi e Simona Marzali- MRZ.

Il Camera Moda Fashion Trust poi sosterrà i dèfilè di Act n.1 e Flavia La Rocca ( vincitrice del premio Franca Sozzani Green Carpet Fashion Award for Best Emerging Designer 2019)

Oltre il catwalk cresce l’attesa per gli eventi in programma, dalle presentazioni di Roberto Cavalli e Romeo Gigli che tornano in calendario, alle new entry Moon Boot, Giordano Torresi e Patrizia Pepe. Gli occhi saranno puntati anche sulla collaborazione tra Emilio Pucci e Christelle Kocher di Kochè, che verrà svelata proprio a Milano il 20 Febbraio.

Per tanti che vengono , The Attico abbandona il mese delle sfilate.

Di sicuro saranno protagoniste del primo evento italiano firmato Jordan, House of Jumpman, il 19 Febbraio.

China We Are with you

Saranno circa un migliaio i buyer e giornalisti che resteranno in Cina e non potranno partecipare alla Milano Fashion Week autunno inverno 2020\2021.

La Camera Nazionale della moda ha cercato di di fronteggiare il problema con l’ iniziativa “China we are with you”, iniziativa che permetterà agli otto designer cinesi emergenti di presentare comunque le loro collezioni all’interno del Fashion Hub, partecipando a distanza grazie a live streaming e contenuti speciali.

COME MUSICA…

Cos’è la musica? una fonte d’ispirazione.

Le Gabrielle ha pensato di realizzare uno zoccolo per uomo ispirandosi alla musica, identificando ogni passo con una nota musicale, con il loro legno e il pellame particolare ricordano lo zoccolo duro. Un omaggio alla natura più autentica, rappresentata in tutta a sua energia.

La collezione Pan è dedicata agli esteti e ai cultori della bellezza, intesa come creazione radiosa, capace di risvegliare sentimenti di rinascita e inizio. Il Dio Pan è il Dio dell’origine e della vita stessa, l’incarnazione della splendida macchina universale.

Nella parte destra dello zoccolo sono riportate alcune note musicali. Quando le note raggiungono la nostra attenzione, ci rendiamo conto di quanto la musica può essere importante nella nostra vita. Il Dio Pan che suona il suo strumento, che ci porta a meditare, pensare, viaggiare e che ci affianca nei nostri pensieri.

Le Gabrielle Pan renderanno i vostri passi una falcata verso progetti e desideri realizzabili.

Martina Melchiorri

QUANDO L'AMORE E LO STILE BUSSANO ALLA PORTA!

Ci avviciniamo al giorno più romantico dell’anno e non possiamo farci trovare impreparate, si ad una cena per due anche in casa ma sempre all’insegna dello stile.

Ormai San Valentino è diventata un ottima scusa per andare a fare shopping e comprare qualcosa che si adatti alla nostra serata e alla nostra silhouette. Ovviamente lo stile non deve mai mancare se vogliamo attirare l’attenzione del nostro uomo, se invece siamo single ancora meglio, una scusa in più per essere stilose e conquistare qualche cuore solitario. Ovviamente un tocco di rosso farà da padrone al nostro total look, che sia una borsa a mano oppure una tracolla, calzature d’arte dipinte a mano e intriganti abiti couture di sartoria.

Insomma, un giorno da festeggiare, un’occasione da vivere secondo le leggi della vostra personalità, scegliendo ciò che più vi rispecchia , per fortuna la moda oggi mette sul piatto mille offerte.

Ecco una selezione di Maison Made in Italy di sartoria per sigillare con stile una promessa d’amore.

CHIARA IS, fluidità e femminilità, per una donna guerriera e sentimentale. Abiti che richiamano il passato per la loro manifattura pregiata e allo stesso tempo realizzata dalla semplicità di mani antiche.

CHIARA IS

DANIE’ MADE IN SICILY, vuole spostare l’attenzione su una modalità differente di percepire e guardare le cose preesistenti. Coffetta frinza rosso rubino, in palma nana con frangia e tessuto jersey lurex.

DANIE’ MADE IN SICILY

LE GABRIELLE, manufatti gioiello realizzati per donne che saranno tutte trasformate in fate leggiadre per vivere sempre come in una foresta incantata, dove tutto è magia. Gli zoccoli gioiello sono un inno all’artigianalità, dove l’artigiano e il designer realizzano un piccolo capolavoro di calzatura. Zoccoli HE/ART con cuori e stelle dipinti a mano. La loro particolarità? destra e sinistra sono differenti, ognuna con la sua storia da raccontare.

LE GABRIELLE

LOIS, sartoria che sperimenta e progetta la cultura e l’evoluzione delle contaminazioni. Una capsule collection che reinterpreta lo stile Vittoriano. Pura arte che utilizza gli strumenti dei veri couturier. Mini dress rosso in ecopelle, effetto timbro pitonato tono su tono, cucito completamente a mano anche la parte delle coppe. Il bustino è realizzato con le tecniche sartoriali che richiamano l’architettura dei bustini dell’800

LOIS

DAVID LAFITTE PAGANO, per una donna che viaggia nel tempo, onirica, multietnica, bella e atipica, carica di personalità e un forte potere sensuale. Si adorna di gioielli come la danzatrice regina Harem uscita dal quadro del pittore francese Eugène Delacroix, conscia del proprio potere e della sua femminilità. Fiera di distinguersi da tutte. La fortezza rossa, un maestoso complesso dell’Andalusia, una delle sette meraviglie dei giorni nostri. I gioielli “Alhambra” con i suoi decori arabeschi e colori che spaziano dal corallo al blu intenso, incarnano alla perfezione questo luogo di magia e di storia.

A SAN VALENTINO COCCOLA LA TUA BELLEZZA…

love,love,love come cantavano i Beatles, la festa di San Valentino 2020 si avvicina e i prodotti beauty life si adeguano all’atmosfera romantica.

Per sorprendere la dolce metà o semplicemente per concederci momenti di sano relax con noi stessi, possiamo dedicarci in questo giorno speciale a qualcosa di unico che ci inebrierà e riempirà di sensazioni positive, insomma non serve necessariamente essere in coppia! Lasciamoci trasportare dall’ inebriante fragranza di miele al frangipane di Beauty life cosmetici.

Il miele profumato Beauty Life, è un’esplosione di sensazioni che scaturiscono dei sentori di frangipane, una delizia gourmet per inebriare corpo e mente.

Un dolce trattamento dalle proprietà nutritive e rigeneranti che viene soavemente miscelato con le note addolcenti e rilassanti del frangipane. Un innovativo lipogel dall’aspetto di un miele, progettato per nutrire, vellutare e setificare la pelle del corpo. Perfetto come emulsione dopo bagno o semplicemente per sprofondare con i sensi nelle sue sofisticate note olfattive. Quale miglior regalo di questo….

Non solo avremo la pelle come seta, ma anche un packaging elegante ed ultra femminile.

SARTORIA E SOSTENIBILITÀ

Comincia la rivoluzione dell’ Eco-Fashion, indossa qualcosa di esclusivo e senza tempo.

In un’epoca dove siamo abituati a capi d’abbigliamento prodotti in serie e che hanno vita breve, la Sartoria Lois regala il piacere di indossare qualcosa di unico e personalizzato. Ce lo racconta Matilde de Pumpo, founder e direttore creativo della Maison pugliese. Una fanciulla nata dai suoi sogni, la dea sempre immaginata e desiderata sin da bambina che rivoluzionasse il suo modo di essere donna e di parlare alle donne. La sartoria, lo studio di modalità di lavorazione dei tessuti rubate alla tradizione lo sviluppo dei pezzi e dei materiali zero waste, cioè zero spreco, la ricerca e l’approfondimento sono gli strumenti di Matilde per il riuso creativo dei capi per renderli nuovi e più belli di prima. Matilde ha una prospettiva differente, non si omologa non vuole essere uguale, individualità e rispetto per l’unicità sono concetti affascinanti da coltivare nel suo atelier per ogni sua creazione.

Utilizzare gli strumenti di sartoria dei maestri couturier non è facile, ci vuole studio, progettazione e attenzione ad ogni singolo percorso, le tecniche della lavorazione dei maestri sarti e i segreti di questa antica arte sono per Matilde gli unici mezzi possibili per realizzare abiti pregiati e senza eguali. L’atmosfera che si respira in un laboratorio di sartoria è poetica, i tessuti sono come le tele di un pittore, le basi di partenza per un lavoro creativo. Mani, cuore e testa, tre mezzi necessari per assemblare ogni pezzo di ogni capo.

Non c’è eleganza senza vestibilità, ogni persona ha la propria fisicità, se da un lato l’invenzione delle taglie hanno facilitato i capi in serie, dall’ altro bisogna ammettere che un capo veste in maniera differente se indossato da persone diverse. L’unica alternativa possibile è affidarsi al sarto, che con la sua arte realizzerà capi dalla vestibilità perfetta. Infatti la Maison Lois è un salotto d’altri tempi dove le signore guardano, ascoltano e chiedono un abito che sia solo per loro.

A chiedere un abito su misura sono state anche le Donatella, le famose sorelle della tv, che si sono affidate all’ eclettica fashion designer, che ha creato per loro una capsule collection reinterpretando lo stile vittoriano. ha immaginato di lavorare direttamente sul corpo delle gemelle proprio come uno scultore, evitando ovviamente sprechi e accumuli di materiale.

Uso e riuso, abbiamo tutte noi l’opportunità di aprire i cassetti della nonna come fossero uno scrigno prezioso, dagli abiti ai corredi, possono essere delle basi per ricreare qualcosa di bello. Le maniche di una camicia possono diventare una gonna, un vecchio pantalone una giacca, o viceversa. Dall’inaspettato nasce qualcosa di incredibile con la reinterpretazione di ciò che già esiste, con l’idea della ricerca, del recupero e della sostenibilità. “La regola è non avere regole”, così è nata la Maison Lois. Ci insegna che, scegliere cosa acquistiamo ha il potere di cambiare il mondo e la moda ha costi ambientali che non possiamo più ignorare.

CHIARA IS…CHIC

Il Made in Italy fa la differenza

La differenza c’è e si vede, grazie ai tessuti pregiati, le materie prime nobili, l’ artigianalità sartoriale sono elementi che possono contraddistinguere un capo d’ abbigliamento, una scarpa o un accessorio. Una combo perfetta la possiamo trovare nelle Gabrielle Urban con il loro carattere deciso insieme al soprabito di seta di Chiara is, entrambi Made in Italy.

Le vesti Chiara is raccontano delle donne di luce, donne sentimentali, ribelli e carismatiche. Abiti che richiamano il passato per la loro manifattura pregiata, fluidità e femminilità sono due concetti che si compenetrano e sovrappongono per creare una sofisticata sinfonia. Le donne di luce di Chiara is, sperimentano ma allo stesso tempo amano le tradizioni. Il soprabito è un classico del guardaroba, indossato da tutte le star e appena scatta l’ora x della primavera “voilà monsieur soprabito” un evergreen! Il modello realizzato dalla Maison Chiara is, si può indossare anche come dress, magari con una cinta gold in vita e la fluidità della seta lo fa scivolare nel corpo accarezzando la silhouette. Sicuramente un prezioso alleato di stile con una forte personalità.

Giochi sartoriali e giochi di colore che richiamano la Sicilia, sono gonne ed abiti che ti avvolgono con eleganza. quasi opposti per la loro fattezza ma che hanno bisogno gli uni degli altri. Intrecci orditi di fili e pizzi si mischiano per dare il via a spiriti differenti. Una manifattura molto pregiata e allo stesso tempo realizzata dalla semplicità di mani antiche.

  • edited by: Martina Melchiorri

L'IMPORTANZA DEL DETTAGLIO

IL DETTAGLIO E’ UN SEGNALE DI STILE DIVIENE UN ARTE COME INDOSSARE UN PAIO DI SCARPE

Ogni donna ha un istinto di attrazione verso le scarpe, che non sono mai abbastanza per frenare questa piacevole ossessione, le scarpe rappresentano uno strumento funzionale ma anche uno status symbol e possono definire uno stato d’animo. Sicuramente c’è da sbizzarrirsi con le calzature “Timeless” di Le Gabrielle che non seguono le tendenze ma coinvolgono un’idea più profonda, per poter indossare sempre ciò che ci piace in tutte le stagioni, per seguire una moda che non ha limitazioni.

Le creazioni Le Gabrielle sono fatte ad arte da un team di creativi che lavorano la materia e la arricchiscono con dettagli importanti e preziosi: pietre , disegni dipinti a mano, materiali nobili sapientemente assemblati.

Una sensazione di rinnovamento con Le Gabrielle, nelle idee, nella forma e nella sostanza, forse perché le cose stanno cambiando ed è il momento che ognuna di noi mostri la sua anima personale, non conforme. Indossate da una donna libera, coraggiosa e fiera. Nascono così Le Gabrielle Urban, per introdurre un nuovo manifesto di rinascita per celebrare quello che è un cambio di direzione. Una direzione che non va verso l’omologazione ma punta ad enfatizzare le attitudini di ognuno di noi. Una calzatura audace che ti fa sentire combattiva, lucida e nera come una pantera pronta all’attacco. Ecco che le Urban Gabrielle sono come nobili felini che scattanti e maestosi si mostrano senza chiedere nulla in cambio.

Se con Le Gabrielle si avrà la sensazione di sentirsi pronte per una jungla metropolitana con le scarpe di AM Alessio Matricardi ci sentiremo dentro una favola, proprio come avviene l’incontro casuale tra due persone che porterà alla creazione di AM, la Maison di calzature gioiello fondata da Alessio Matricardi, un giovane imprenditore Abruzzese con la collaborazione di Sara Santarelli una giovane professionista con expertise e competenze nel mondo degli accessori. Da questo incontro casuale avvenuto nella terra Marchigiana nel 2017, lo spirito di questa terra da una forte spinta alla produzione in pelle, così che Sara comincia a creare una piccola capsule collection di scarpe e borse.

Si stabilisce una connessione fin da subito tra i due, che li porta a creare una capsule collection che sperimenta materia e colori in contrasto, creando un flusso creativo e interpretativo per far in modo che ogni modello di scarpe abbia la sua carta d’identità.

La donna che immagina Sara è maliziosa e innocente, che possa esplorare la natura delle cose per renderla nell’ essenza di una scarpa. Il Team creativo della Matricardi Group è schivo e restio alla mondanità e al protagonismo, per questo i loro nomi e volti resteranno avvolti nel mistero. Ma poco importa perché ciò che li contraddistingue è l’accurata selezione con cui scelgono i pellami e gli accessori 100% made in italy. Una realizzazione del tutto artigianale figlia delle mani sapienti degli artigiani Marchigiani. Che dire, lasciamoci trasportare” in quel lato del mare dove non tramonta il sole”.

Beauty routine detox

Una beauty routine detox dopo le festività natalizie con i prodotti Beauty life.

Le festività stanno per terminare e subito si è alla ricerca di una dieta perfetta come una beauty routine detox che possa farci tornare in forma dopo le grandi abbuffate e gli eccessi di alimenti, dolci e cioccolate con panna. Bastano pochi ingredienti detossificanti che agiranno sia dentro che fuori per una pelle rigenerata e purificata. Il thè verde sicuramente è un ottimo alleato per la pelle, se utilizzato come tisana o come ingrediente per una maschera purificante viso. Must dell’inverno gli agrumi, come il limone, spremuto alla mattina con acqua calda contribuisce ad un ottimale depurazione del corpo. Via a scrub viso e bagni con il sale per far si che la nostra pelle possa riprendere lucentezza eliminando la cellule morte. Si, a cibi ricchi di fibre come l’avocado . Arance e yogurt sono ottimi alleati sia per maschere nutrienti sia come fonti di vitamine che ci aiuteranno ad affrontare il rientro a lavoro. Detergere ed idratare, queste le parole chiavi della beauty routine, capelli, pelle, corpo e mente, depurare e tornare a regime alla vita di città.

Ispirazioni di stile

Sarebbe davvero un peccato rovinare i party natalizi con un look disastroso. Il mondo fashion si divide in due, c’è chi ha già scelto i vestiti per queste feste chi invece non ha le idee chiare. Il punto sta nel creare la combo giusta per evitare una vera catastrofe, almeno a Natale e capodanno evitiamo scivoloni fashion. Scegli dei colori vivaci e dei capi che possano valorizzare la tua silhouette ma anche la tua personalità, quindi punta su qualcosa che sia elegante, adatto alla vigilia come al pranzo. L’ abito rosso passione è sempre un grande classico da abbinare con qualcosa di beige, se prima era da evitare, adesso è un must, il maglione natalizio con scritte e disegni , scegli il tuo modello e abbinalo con una gonna di paillettes o pantaloni palazzo, un outfit confortevole e chic. Niente di più glamour è l’ abbinamento in memoria degli anni venti , in bianco e nero, giocate con le trasparenze, da impreziosire il tutto con accessori gold e dècolleté per quel tocco ricercato e femminile. Per chi non vuole restare troppo indietro si può puntare sul nuovo Pantone classic blue protagonista abbinandolo con qualcosa di splendente. Che dire stupisci i tuoi commensali e rendi il tuo Natale diverso dal solito.

Angeli si, ma curvy

Mi sono imbattuta in un monologo di una famosa attrice in televisione, che ha ribadito che la perfezione non esiste. In qualche modo soffermandosi a pensare è vero che ognuno di noi guardandosi allo specchio ha desiderato cambiare qualche particolare del proprio aspetto, a volte guardandosi si vorrebbe essere totalmente diversi, chissà perché. In fondo ognuno è bello perché è se stesso, ed è proprio la sua particolarità che lo rende unico. Il mondo della moda ci trasmette per forza un ideale di perfezione, per fortuna però che con l’ intelligenza si è arrivati a concepire altri aspetti della bellezza, come per le modelle di Victoria Secret che guardiamo a bocca aperta pensando a quale strana dieta debbano sottoporsi, niente diete! Angeli si, ma curvy, i canoni cambiano e le possibilità di portare in passerella un corpo diverso è davvero necessario, perché infondo tutte noi avremo così l’occasione di sentirci degli angeli preziosi senza cambiare nulla del nostro aspetto, e finalmente poterlo valorizzare perché, la perfezione non esiste.

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito